Forex: guida al mercato dei cambi

Con il termine Forex si intende il mercato finanziario nel quale vengono scambiate le valute. Si tratta del mercato più grande e più liquido del mondo. Basti pensare che ogni giorno, in questo “spazio economico”, si produce un volume di negoziazioni di circa 5,3 miliardi di euro. Parliamo di spazio e non di luogo fisico in quanto il mercato valutario si svolge tramite rete informatica e non in una sede reale. E’ aperto 24 ore al giorno per 5 giorni a settimana. E rappresenta una delle migliori attuali possibilità di guadagno da casa. Grazie al trading online.

Forex: come funziona?

Un concetto importantissimo nell’ambito del Foreign Exchange Market è il tasso di cambio. Con questa definizione si intende il rapporto tra due valute. Ovvero quante unità della valuta secondaria occorrono per fare una unità della valuta primaria.

Nel trading fx, le valute vengono infatti negoziate a coppie. Un esempio è la coppia Euro Dollaro (EUR/USD). In questo caso, la valuta principale è la moneta unica. Dunque, se il tasso di cambio per questo asset è pari a 1,234, significa che per acquistare 1 euro occorrono 1,234 dollari.

La partita dell’investitore che opera nel mercato valutario si gioca tutta qui. Infatti, il tasso di cambio è variabile e viene influenzato da una serie di fattori, non solo economici. Dunque il trader dovrà essere bravo a comprendere tali fattori e ad attuare, di conseguenza, una compravendita profittevole.

Da uno scambio valutario, sostanzialmente, si ottiene un guadagno quando si riesce ad acquistare a poco e a rivendere a tanto.

Investimenti con le valute: come iniziare?

Il meccanismo di base degli scambi valutari è, a livello generale, abbastanza semplice. Allo stesso modo, è alquanto immediato iniziare.

Per avere accesso ai mercati finanziari, basterà infatti semplicemente rivolgersi ai broker che operano sul web. Tali società offrono la possibilità di aprire un conto di investimento, di studiare i mercati e di imparare trucchi e strategie vincenti.

L’importante è scegliere un intermediario regolamentato. Ovvero un broker che possegga una legale licenza operativa, rilasciata dalle istituzioni competenti. Tali istituzioni vigilano sulle attività borsistiche. Nel caso dell’Italia, la normativa che regola le negoziazioni finanziarie è la cosiddetta direttiva MiFID.

Si tratta di un’importante normativa a tutela dell’investitore. Sia per quanto riguarda la trasparenza informativa, sia per ciò che concerne i servizi dei broker.

Con il forex è dunque possibile trasformarsi in veri e propri imprenditori di se stessi. Con ottime possibilità di guadagno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *